DESIGN THINKING 2019-05-16T09:30:23+00:00

DESIGN THINKING

10 maggio 2019 – ore 9.30 – 18.00

Il Design Thinking è una metodologia che si presta a risolvere problemi complessi di cui non si conosce la soluzione e che siano sentiti, vissuti in pima persona, dai partecipanti.

Il processo prevede una partecipazione attiva e richiederebbe un tempo congruo (2, 3 giorni) per sciogliere proficuamente i nodi emersi:

in una prima fase, definito il problem statement, si lavora a gruppi, con l’ausilio di un facilitatore esperto, per fare emergere i NEEDS

nella seconda fase si cercano le soluzioni e le AZIONI da intraprendere per soddisfare i bisogni individuati.

Sperimentare l’approccio Design Thinking, seppur solo per una giornata, permette di saggiarne il carattere coinvolgente e l’efficacia rispetto ad una riunione condotta in modo classico ed è per noi un invito a valutarne l’utilizzo all’interno delle proprie organizzazioni di riferimento in un’ottica di rinnovamento del management sanitario.


Il Design Thinking del 10 maggio proporrà due “problem statement”:

Chi entra in contatto con il cancro prova smarrimento (e quasi sempre paura) circa il modo migliore di accertarsi della natura e prognosi, curarsi e risolvere i problemi che questa malattia induce alla persona, al suo ruolo lavorativo, sociale, affettivo ed economico.
(Come assistere le persone?)

La comunità dei sani rimuove il problema di chi è toccato dal cancro, creando così una comunità segregata di pazienti e loro caregivers, peggiorando il modo in cui questa malattia e la sua prevenzione vengono gestite.
(Quale comunicazione alternativa a quella attuale?)

La partecipazione dovrà essere attiva e continuativa.

I partecipanti saranno suddivisi in gruppi di lavoro. La modalità partecipativa è molto coinvolgente e vede impegnati in prima persona tutti i presenti, ognuno con la sua esperienza e la sua professionalità, chiamati a riflettere su domande chiave, confrontarsi, interrogarsi, mettersi in gioco – il tutto guidati e coadiuvati da facilitatori IBM.

Vista la complessità del tema si lavorerà molto sulla fase di ideazione; qualora il tempo a disposizione non permettesse di addivenire alla definizione di soluzioni concrete, si richiede comunque un impegno anche a posteriori nel dare attuazione a quanto emerso nei lavori, compatibilmente con il ruolo rivestito.

I partecipanti riceveranno un report della giornata nei giorni immediatamente successivi all’evento.

I lavori inizieranno alle 9.30 e si concluderanno alle 18.00.

L’evento, è a cura di IBM – Health & Life Science Integrated Industry Unit Italy.

CONDUTTORE

Robert Alexander – Certified IBM Thought Leader Architect, IBM Design Coach

FACILITATORI ESPERTI (IBM)

Albena Carlizza
Miriam Del Prete
Claudio Fadda
Anna Daniela Pellegrino

PARTECIPANTI

  1. Giuseppina Angemi – Aiuto Point Careggi
  2. Paola Belardi – Infermiere Coordinatore Oncologia Medica Arezzo
  3. Eva Carnesciali – Ordine TSRM e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione di Firenze, Prato, Pistoia, Lucca e Massa
  4. Catia Cini – Aiuto Point Careggi
  5. Sabrina Cavicchi – Coordinamento Percorsi Oncologici Aiuto Point AOU Careggi
  6. Enrico Desideri – Presidente Fondazione Innovazione Sicurezza in Sanità
  7. Maria Giovanna D’Amato – Staff Direzione sanitaria Azienda USL Toscana Sud Est
  8. Silvia Fabiani – Coordinamento Percorsi Oncologici Aiuto Point AOU Careggi
  9. Giammaria Fiorentini – Revisore dei conti CIPOMO
  10. Stefano Giordani – Direttore scientifico Onconauti
  11. Francesca Malloggi – Counselor nutrizionale/filosofo in corsia, ARTOI
  12. Maurizio Mannocci Galeotti – Terapista del dolore e cure palliative
  13. Mariella Orsi – Sociologa, Coordinatrice Comitato scientifico della Fondazione di Leniterapia (FILE), Vicepresidente Commissione Regionale di Bioetica
  14. Antonio Panti – Commissione deontologica nazionale FNOMCEO
  15. Sandra Paoletti – Psicoterapeuta psicooncologia Fondazione Ant italia
  16. Armando Santoro – Direttore Humanitas Cancer Center Istituto Clinico Humanitas-IRCCS, Humanitas University Rozzano
  17. Isidoro Tortorici – Consigliere Federfarma Toscana
  18. Enrico Tucci – Direttore dipartimento oncologico Azienda USL Toscana Sud Est
  19. Roberto Turillazzi – Direttore di staff Direzione sanitaria Azienda USL Toscana Sud Est
  20. Michela Zaccherini – Psicologa in oncologia e cure palliative

Sono stati invitati anche

Filippo Nogarin – Sindaco del Comune di Livorno
Massimo Giuliani – Sindaco del Comune di Piombino
Alessandro Franchi – Sindaco del Comune di Rosignano Marittimo

PROGRAMMA IN PDF