HACKATHON 2019-07-15T10:41:15+00:00

HACKATHON

9 maggio 2019 – ore 9.30 – 17.30

HACK CRACK è l’Hackathon che si terrà il 9 maggio a Firenze nell’ambito del Cracking Cancer Forum. 

Il Cracking Cancer Forum vuole proporre una riflessione sullo stato dell’arte della lotta al cancro e fare delle pre-visioni insieme ad aziende, società scientifiche e a tutti gli attori coinvolti per offrire ai decisori gli strumenti per adottare oggi le scelte migliori per il futuro di cittadini e malati.

Il nome Cracking Cancer deriva dalla considerazione che grazie al contributo di tutti – ricercatori, medici, farmaceutiche… – il cancro si sta “sgretolando” e questa progressiva sconfitta del cancro come malattia incurabile ha profonde implicazioni di carattere economico, sociologico ed etico che interessano l’intera comunità: di malati e di sani. Ragion per cui occorre rinnovare il modo in cui si comunica il cancro e  

il tema della comunicazione assume una centralità assoluta per il progetto Cracking Cancer e per HACK CRACK.

LA SFIDA

L’Hackathon è una competizione a squadre tra studenti o professionisti che si confrontano a partire da una o più sfide che, nel nostro caso, verteranno su come raccontare il cancro, come parlarne, anche in un contesto scolastico. 

Parteciperanno fumettisti, designer, videomaker, musicisti, web designer, attori e artisti vari, ma anche pazienti e studenti di medicina, e ognuno porterà il proprio contributo.

Durante la giornata interverranno esperti di comunicazione, designer, medici oncologi e specialisti in malattie croniche, che offriranno spunti, elementi conoscitivi e stimoli ai partecipanti. 

Questi contributi si inseriranno in un’atmosfera informale, festosa e collaborativa e porteranno allo sviluppo di prodotti comunicativi basati sull’utilizzo di arti diverse.

L’idea vincente caratterizzerà la campagna di comunicazione del progetto Cracking Cancer per i prossimi 2 anni. 

PARTECIPANTI

Antonaci Laura – ISIA Firenze
Benvenuti Marco – Accademia NEMO
Bertolini Alessio – Accademia NEMO
Brinis Alice
Brunello Lorenzo – ISIA Firenze
Capitini Lisa – Center for Generative Communication
Carrano Marco – Ecoframes
Foppiani Giovanni – ISIA Firenze
Freguglia Federica – Center for Generative Communication
Gambini Daria – Center for Generative Communication
Giannini Lucrezia – Center for Generative Communication
Izzo Simona – Center for Generative Communication
Massarelli Giulia – Center for Generative Communication
Persia Federico – Center for Generative Communication
Peruzzi Alessio
Pompeo Linda
Romei Riccardo – Associazione Landini Musica
Seghi Arianna
Stefanini Samuele – Associazione Landini Musica
Stefanini Andrea – Associazione Landini Musica
Stucchi Beatrice Viola – ISIA Firenze
Vitagliano Lorenzo – ISIA Firenze

CONDUZIONE

Carlotta Iarrapino – Contesti e Cambiamenti, analista e facilitatrice, esperta in comunicazione sostenibile.

MENTOR

Elmi Benedetta – Laboratorio di Metodi e Tecniche di Analisi delle Esperienze di Malattia, Dip. Scienze della Formazione e Psicologia, Unifi
Fabbri Sandra – Fondazione Onlus Attilia Pofferi
Fioretti Chiara – Laboratorio di Metodi e Tecniche di Analisi delle Esperienze di Malattia, Dip. Scienze della Formazione e Psicologia, Unifi
Mattei Selene – Mrk Studios

GLI OBIETTIVI

Hack Crack ha l’obiettivo di far emergere idee e strumenti per raccontare il tema del cancro in maniera tale da cambiarne la percezione che ne ha il cittadino: da “male incurabile” a malattia dalla quale si può guarire o con la quale si può convivere, grazie ai grandi passi avanti fatti dalla ricerca. Ma a dirla tutta ha anche e forse soprattutto la finalità di far confrontare figure con profili, vissuti, ambizioni e storie diversi sulla percezione di questa malattia e sul linguaggio che più le si adatterebbe. Confidiamo nella buona riuscita dell’evento intesa non solo come prodotti comunicativi efficaci ma anche come empowerment dei partecipanti.

PROGRAMMA

9:30 > Lancio ‘Hack-Crack’

Presentazione dei partecipanti e funzionamento dell’Hackathon

9:40 > Ring di apertura

Cracking Cancer: sgretoliamo anche il linguaggio!
Walter Gatti – Giornalista esperto in sanità e promotore di Cracking Cancer

9:45 > Momento di co-creazione: Map-Sketch-Decide

Divisione in team misti: designers, pazienti, fumettisti, videomakers, musicisti, designer, web designers, fotografi … Avvio della prima fase di cooperazione creativa in cui i partecipanti, supportati da facilitatori, delineeranno il loro pensiero, lo organizzeranno e concorderanno l’idea alla quale intendono lavorare

11:00 > Team in fase creativa!

I gruppi di lavoro dovranno tradurre la loro idea in uno o più prodotti di comunicazione.

Nel corso delle due sessioni centrali interverranno alcuni esperti di comunicazione, di oncologia, di servizi al paziente e di malattie croniche.

14:00 > Ultimi ritocchi

Completamento e rifinitura del prodotto comunicativo, con interviste anche a figure terze per testarne l’efficacia e apportare, se necessario, eventuali modifiche o integrazioni.

16:30 > Presentazione dei lavori a cura dei team

17:00 > Giuria all’opera
Prof. Gianni Amunni – Dir. ISPRO Toscana
Prof. Luca Toschi – Center for Generative Communication, UNIFI
Sabrina Nardi – AIL Pazienti
Matteo Cichero – CEO Fair Play

17:30 > Premiazione

REPORT

VISUALIZZA IL REPORT CONCLUSIVO

SI RINGRAZIANO PER LA COLLABORAZIONE

PROGRAMMA IN PDF